Agevolazioni fiscali Start Up Innovative

Il D. L. n° 179/ 2012 nasce per cercare di favorire la riduzione della disoccupazione giovanile, premiando i tanti giovani che sono in grado di proporre nuovi progetti indirizzati a favorire lo sviluppo tecnologico, e come obiettivo ultimo quello di favorire la crescita sostenibile.

In Italia la tassazione delle imprese è tra le più alte, affinché sempre più aziende giovani nascano e potenzialmente si possano sviluppare sono stati messi in pratica delle agevolazioni fiscali che rappresentano dei veri e propri incentivi nonché stimoli a mettersi in gioco.

  • Esenzione dall’imposta di bollo con i relativi costi di segreteria per l’iscrizione presso la Camera di Commercio
  • Il Credito d’imposta per assumere personale qualificato è ridotto al 35%, a condizione che il posto di lavoro sia conservato per almeno 3 anni.
  • I contratti a tempo della durata di 36 mesi, possono essere rinnovati per altri 12.
  • Crowdfunding ovvero la possibilità di reperire fondi attraverso piattaforme on line
  • Ulteriori Incentivi fiscali, in particolare per quelle indirizzate verso il sociale, da parte di società o di privati
  • Internazionalizzazione cioè la promozione di aziende italiane all’estero
  • La Remunerazione con strumenti finanziari, tramite l’incubatore certificato, che segue la start up dal momento in cui si profila l’idea fino alla sua concreta realizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *