Per l’Alessandria calcio parla Di Masi: ‘’L’allenatore non si tocca e rimarrà con noi per molto tempo!’’

mercoledì 18 ottobre 2017

 Ieri pomeriggio il presidente dell’Alessandria calcio Luca Di Masi ha chiamato a raccolta i giornalisti presso il Centro Sportivo Michelin di Spinetta Marengo (dove si allena la squadra grigia) per una conferenza stampa, che in pratica è stato un monologo di quasi un’ora da parte del patron dei grigi, a cuore aperto e con toni educati ma fermi com’è nel suo stile ed è stata l’occasione per volere mettere in chiaro la posizione della società alessandrina in questo momento tra i più difficili e delicati da quando lui ha preso in mano l’Alessandria.

In definitiva il presidente grigio ha sottolineato che questa volta vuole cambiare quelle regole del mondo del calcio, che chiedono l’esonero dell'allenatore quando i risultati tardano ad arrivare, indicandolo sempre come l’unico responsabile delle situazioni critiche per quanto riguardano gioco, impegno in campo ed ovviamente risultati.

‘’L’allenatore non si tocca e rimarrà con noi per molto tempo, perché è la nostra forza ed i giocatori lo sanno bene – ha rimarcato con fermezza Di Masi – posso assicurarvi che Stellini non si gioca in alcun modo la panchina domenica prossima contro il Pisa e proprio in quella partita voglio vedere sul campo giocatori determinati ed affamati e questa gara deve essere la vera svolta di questo campionato. 

Da quando ho preso in mano la società non abbiamo mai avuto uno staff come in questa stagione, quindi i risultati positivi devono arrivare.

Ci sono molti dettagli che vengono fatti e seguiti in allenamento in maniera corretta, ma poi nelle gare di campionato non vengono invece applicati.

Quest’anno c'è molto più confronto tra gli stessi giocatori ed anche con l'allenatore – ha aggiunto il presidente grigio - ed esiste in società ogni supporto per i giocatori, compreso uno staff medico che altre formazioni di serie C non hanno certamente.

La preparazione fisica non preoccupa, perché è stata fatta in modo ottimale ed i carichi di lavoro sono stati smaltiti – è la risposta ad una precisa domanda di un collega. Nella partita contro il Pisa si devono vedere cose nuove in campo, i giocatori devono dare segnali chiari, con un diverso atteggiamento, per far capire cosa si può prospettare per il futuro.

Gli obiettivi non sono cambiati, rimangono quelli di fare il massimo di punti e spero di non dover guardare la classifica ancora per un po' di tempo.

Per ora sono contento della campagna acquisti, considerando che siamo stati costretti per ragioni diverse a non rinnovare il loro contratto ad alcuni giocatori della stagione precedente oppure a cederli ad altra società.

La mia impressione – ha concluso il presidente Di Masi - è quella che i giocatori abbiano davvero recepito quanto ho espresso a loro in modo chiaro in questi ultimi giorni, ma adesso devono dimostrarlo concretamente domenica sul campo”.

In definitiva dopo le parole del presidente grigio abbiamo supporre che Stellini potrebe anche avere qualche colpa, ma i giocatori ne hanno molte di più, però ora siamo sicuri che Stellini abbia dato loro le giuste motivazioni per un drastico ‘cambio di rotta’, a partire dalla importante e delicata gara di domenica prossima contro il Pisa?

In verità occorre però ricordare che l’allenatore grigio su otto partite ha praticamente sfoderato ogni volta una formazione diversa, applicando tre o quattro moduli diversi, alcune volte mettendo in campo qualche giocatore fuori dal suo ruolo abituale e tutto questo potrebbe aver creato non poca confusione.

Oppure Stellini inizialmente aveva in testa ed aveva espresso le sue idee in modo chiaro, che però non sono state recepite e neppure messe in pratica sul campo dai giocatori?...

MARIO MARCHIONI / mario.marchioni@alessandriamagazine.it

 

Altri articoli di "Calcio"
Calcio
30/10/2017
 E’ terminata in parità, con il risultato ...
Calcio
27/10/2017
 Il Presidente Federale, d’intesa con il Ministro dello Sport e con ...
Calcio
23/10/2017
Il Pisa dopo il pareggio interno di domenica scorsa contro ...
Calcio
21/10/2017
 Domani sera con inizio alle ore 20,30 nel ...
 Il corso “I più fragili tra i più deboli/Giallo come il miele” (marchio registrato ...